Rimozione dello sporco | Schulthess

Cura ottimale della biancheria: rimozione dello sporco

Nel caso di macchie ostinate o di indumenti molto sporchi, i programmi di lavaggio Schulthess garantiscono sempre un grado di pulizia ottimale. Come introduzione al trattamento delle macchie, i seguenti suggerimenti vi saranno senz'altro utili.

Birra

Mescolare aceto bianco ed acqua calda, strofinare con una spugna sulla macchia, quindi sciacquare e lavare con detersivo a base di candeggina.

Sangue

Mettere in ammollo in acqua fredda salata il prima possibile. In caso di capi molto sporchi, cambiare spesso l'acqua finché non rimane pulita. Dopodiché lavare con detersivo a base di candeggina. Per capi non lavabili ad acqua, tamponare con un panno imbevuto di alcol denaturato, poi togliere l'umidità residua con carta assorbente.

Sugo di arrosto

Pretrattare con uno smacchiatore a base di candeggina, dopodiché lavare normalmente.

Curry

Generalmente il curry contiene curcuma, un colorante per stoffe. Lavare la macchia il prima possibile con un detersivo. In caso di macchie ostinate utilizzare un detersivo a base di candeggina oppure mettere in ammollo. Dopodiché sciacquare accuratamente e lavare normalmente. Verificare sempre la resistenza dei colori prima di utilizzare sbiancanti a base di ossigeno e ipoclorito. Non impiegare mai ipoclorito (varechina) su lana, seta, apprettature ignifughe o da trattare delicatamente.

Pittura emulsionata

Lavare subito in acqua fredda finché il colore è ancora umido. Se si lascia asciugare il colore, si forma una pellicola che non si può più rimuovere.

Vomito

Togliere i residui più grossi, sciacquando con forza sotto acqua fredda corrente. Mettere in ammollo il capo in una soluzione con detersivo a base di candeggina, quindi lavare normalmente.

Sofort mit kaltem Wasser waschen, solange die Farbe noch feucht ist. Wenn Sie die Farbe trocknen lassen, bildet sich eine nicht mehr zu entfernende Haut.

Macchie di grasso

Le macchie ostinate dovrebbero essere pretrattate con uno smacchiatore prima di passare al lavaggio alla massima temperatura consentita per il relativo tipo di tessuto. Per i capi non lavabili, mettere della farina o del borotalco sulla macchia, lasciare agire, quindi spazzolare.

Erba

Non trattare subito la macchia con acqua, peggiorerebbe la situazione! Strofinare leggermente con alcol denaturato, sciacquare con acqua saponata calda ed in caso di macchie ostinate mettere in ammollo con detersiva a base di candeggina, come nel caso delle macchie di frutta. Quindi lavare il capo con normale detersivo.

Penna / Pennarello

Trattare con una spugna imbevuta leggermente con alcol denaturato o acetone, quindi lavare normalmente.

Gomma da masticare

Inserire il capo macchiato in un sacchetto di plastica e metterlo nel congelatore per un'ora in modo che la gomma da masticare diventi dura e si possa semplicemente rompere. Per rimuovere le ultime tracce utilizzare uno sgrassante, quindi lavare con detersivo adatto al capo di abbigliamento.

Caffè /Tè

In presenza di latte, sciacquare solo con acqua fredda. Quindi lavare il più velocemente possibile con un detersivo a base di candeggina. In caso di tessuti bianchi e se la macchia è molto ostinata, aggiungere uno smacchiatore o provare a tamponare la macchia con una soluzione di perossido di idrogeno al 20% (diluito con una proporzione di 1 a 5 con l'acqua).

Cera

Raschiare la cera in superficie con un oggetto non appuntito, quindi distendere sul tessuto da smacchiare della carta assorbente o un canovaccio, passare il ferro da stiro sulla macchia per togliere i residui di cera. Usare il ferro da stiro solo alla temperatura più bassa! Tamponare con uno sgrassante per togliere gli ultimi residui, quindi lavare come indicato dai simboli sull'etichetta.

Collanti

Utilizzare del solvente per smalto o acetone, controllando prima di che tipo di stoffa si tratta. Non utilizzare solvente per unghie su tessuti in acetato o triacetato.

Marmellata

Se la macchia è ancora fresca, si toglie con il bucato normale. Le macchie secche devono essere pretrattate in ammollo con detersivo a base di candeggina e poi lavate con un detersivo a base di candeggina.

Trucco

Pretrattare con uno smacchiatore, poi lavare normalmente.

Mascara

Mettere in ammollo il capo da trattare con detersivo a base di candeggina, quindi lavare normalmente.

Latte

Mettere in ammollo con detersivo a base di candeggina, poi lavare il capo di abbigliamento.

Smalto per unghie

Lavorare dall'interno del tessuto mettendo il capo macchiato a rovescio, trattare con un po' di solvente per unghie non oleoso. Verificare comunque in precedenza di che tipo di stoffa si tratta: il solvente per unghie non deve essere utilizzato su tessuti in acetato o triacetato. Infine lavare normalmente.

Macchie di frutta

Sciacquare subito con acqua fredda e poi lavare con un detersivo a base di candeggina. Se le macchie sono secche, potete scioglierle in ammollo con detersivo a base di candeggina prima di lavare il capo di abbigliamento in modo normale.

Olio e grasso

Trattare le macchie più ostinate con uno smacchiatore, quindi lavare i capi normalmente con detersivo. Oppure cercare di mettere in ammollo le macchie in una soluzione di acqua fredda e un po' di detersivo, poi lavare alla massima temperatura consentita per il tessuto. Se il tessuto non è lavabile ad acqua, si consiglia di spargere sulla macchia del borotalco, fecola di patate o farina di mais, quando il grasso è stato assorbito, spazzolare. Ripetere il procedimento fino a togliere tutte le macchie.

Aloni

Questo genere di macchie dovrebbe reagire agli sbiancanti presenti in tutti i normali detersivi in polvere (fanno eccezione i detersivi per capi colorati e delicati).

Macchie di ruggine

Strofinare del succo di limone e sale sulla macchia e lasciare agire un'ora. Quindi lavare con un detersivo a base di candeggina. Se l'operazione non avesse successo, dovete comprare uno smacchiatore speciale per ruggine.

Muffa

Un caso difficile! Di solito la muffa reagisce solo a lavaggi ad alte temperature con detersivo a base di candeggina. Capi di abbigliamento e biancheria di colore bianco ed in colori che non stingono possono essere messi in ammollo in una soluzione con perossido di idrogeno al 20% (diluito con una proporzione di 1 a 5 con acqua). Verificare sempre la resistenza dei colori prima di utilizzare sbiancanti a base di ossigeno o ipoclorito (varechina). Non impiegare mai ipoclorito su lana, seta, apprettature ignifughe o da trattare delicatamente.

Crema per calzature

Pretrattare la macchia con uno smacchiatore e lavare subito secondo quanto riportato dai simboli sull'etichetta.

Cioccolata

Togliere la cioccolata dalla superficie, raschiando, quindi strofinare sulla macchia con una spugna imbevuta di acqua saponata calda. Sciacquare con acqua fredda, lavare come di consueto.

Fango

Spesso le macchie di terra particolarmente scure si tolgono solo con estrema difficoltà. In ogni caso lo strato superiore della macchia secca deve essere spazzolato con forza, prima di lavare il capo con la dose di detersivo indicato per capi molto sporchi. Utilizzare un detersivo universale e selezionare il programma alla massima temperatura di lavaggio consentita dai simboli sull'etichetta.

Catrame

Fare attenzione, sottoporre a trattamento solo i tessuti molto resistenti: togliere il catrame in eccesso raschiandolo via dal tessuto con un oggetto non appuntito, pretrattare con uno smacchiatore, quindi lavare normalmente. Se l'operazione non avesse successo, deve essere utilizzato uno smacchiatore speciale.

Salsa di pomodoro

Mettere in ammollo il capo di abbigliamento con detersivo a base di candeggina, quindi lavarlo normalmente.

Urina

Sciacquare in acqua fredda, poi lavare immediatamente. In caso di macchie secche mettere in ammollo con un detersivo, quindi lavare normalmente. Per tessuti bianchi con macchie ostinate aggiungere un candeggiante o mettere in ammollo con detersivo a base di candeggina, poi lavare normalmente.

Vino

Tamponare il liquido in eccesso con un panno, quindi coprire la macchia con del sale. Lasciare assorbire il vino dal sale (occorrono ca. 30 minuti). Strofinare sulla macchia con una spugna precedentemente imbevuta in una soluzione di acqua calda e detersivo a base di candeggina, infine sciacquare con acqua fredda e poi lavare normalmente.

Il tuo browser non è aggiornato!

Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

×